E se oggi, invece di giocare, iniziassi a creare un videogioco? O meglio, il TUO videogioco? L’idea può sembrare folle, ed in un certo senso lo è, ma se c’è un momento nella storia del progresso in cui un principiante può passare da zero all’avere comunque delle basi nel giro di pochi giorni, è proprio adesso. Senza conoscenze di programmazione, senza sapere come creare un personaggio, senza aver mai avuto nulla a che fare con un motore di sviluppo o senza avere le nozioni di base del design di videogiochi, immagazzina in un cassetto del cervello tutto quello che ora andremo a scrivere. Si sente sempre parlare di come sia essenziale avere una postazione gaming perfetta o di come scegliere la sedia da gaming sia altrettanto importante, ma cosa c’è dietro la programmazione di un videogioco? Tutto questo e molto altro è a portata di clic e tutto ciò di cui hai bisogno è un po’ di volontà per iniziare la sfida. Sei pronto? Bene cominciamo.

Creare un videogioco: alcune nozioni di base prima di iniziare

Creare videogiochi non significa fare magie. Non esiste una bacchetta magica che ti consenta di iniziare oggi e di avere un videogioco domani. Tuttavia, anche tu puoi essere un mago. Chiunque può esserlo. Tutto ciò di cui hai bisogno è conoscere le basi e iniziare dal basso. Con questo intendo dire che la magia non esiste e che i maghi sono solo persone che hanno deciso di imparare, allenarsi e ripetere trucchi che altri hanno già fatto al punto, fino al poter creare i propri. Se non hai intenzione di farlo diventare una professione, o almeno non per adesso, un buon modo per iniziare nel mondo dello sviluppo di videogiochi è vederlo come un hobby . Prima di tutto ti vogliamo dire che stai sbagliando se:
  • Pensi di dover pagare migliaia di euro per imparare.
  • Pensi che stia diventando un lavoro. E per diventare un lavoro intendo rubare ore alla tua vita o diventare un obbligo.
  • Non ti stai divertendo.
  • Cambia idea in ogni momento.
  • Pensi di poter ottenere qualsiasi cosa senza aiuto. 
  • Vuoi diventare uno sviluppatore dall’oggi al domani. 

Creare un videogioco: il progetto

Il design del gioco è di solito l’aspetto più sottovalutato e tuttavia il più importante. Non serve avere un’arte spettacolare o un gioco solido che funzioni senza difetti tecnici se poi non è divertente o non serve al suo scopo. E no, mi dispiace dirti che giocare a molti videogiochi non ti rende un designer. Se sei disposto a investire nella conoscenza, ci sono due libri altamente consigliati sul design del gioco che dovrebbero essere nella tua libreria:
  • Da un lato ne abbiamo uno in stile enciclopedia chiamata The Art of Game Design di Jesse Schell.
  • Dall’altro, uno molto più divertente e divertente chiamato Level Up! di Scott Rogers.
Se vuoi sapere ancora di più o hai già un’idea in mente puoi anche cercare video e tutorial su Youtube. Attento che siano ben fatti. Ora segui questi passi:
  • Prendi carta e matita e inizia a scrivere e disegnare tutte le tue idee.
  • Scopri di più sui meccanismi che desideri includere nel tuo gioco e scopri cosa li rende divertenti.
  • Torna alla carta e alla matita e controlla cosa puoi sfruttare di tutto ciò che hai, cosa vuoi scartare e quali limiti hai intenzione di mettere su te stesso.
  • Scrivi come sarà il tuo gioco.
Ora dovresti avere un’idea chiara di cosa farai e di come sarà il tuo gioco.

Creare un videogioco: passa all’azione

Ora che hai chiaro come sarà il tuo primo videogioco, è giunto il momento di iniziare a dargli forma. Come? Il numero di motori di videogiochi là fuori è enorme ed è facile cadere nella massima che alcuni possono essere di grande aiuto per la tua idea e altri sono più adatti per un’altra. Prima di tutto, tieni presente che sei un principiante e avrai bisogno di tutto l’aiuto e la documentazione possibile per realizzare la tua idea. Quindi seguire il flusso della mandria è sicuramente la tua migliore opzione. Senza sottovalutare altre opzioni. Perchè optare per i grandi motori di videogiochi online?
  • Sono gratuiti. 
  • La quantità di materiale didattico su di loro è enorme. 
  • Puoi riempire il tuo set di risorse senza pagare.
  • Trovare aiuto sarà molto più facile. 
  • Hanno strumenti che ti faranno risparmiare mesi di apprendimento. 
Crea un prototipo in cui i tuoi meccanismi iniziano a funzionare sulla base di cubi, sfere e capsule per creare una versione per la prima volta di quello che sarà il tuo gioco in seguito e, da lì, vai avanti e condividi i tuoi progressi con i tuoi amici o online in cerca di feedback.

Creare un videogioco: il terrificante mondo della programmazione

Se non sai programmare, non puoi creare un videogioco. Questa frase non è più veritiera da diverso tempo. Certo, conoscere il linguaggio di programmazione della tua piattaforma ti permetterà di armeggiare con esse in modi più diversi e folli. Ma no, questo non è più essenziale da tempo . Questo è precisamente il motivo per cui ti consigliamo di optare su Unity come piattaforma per il tuo gioco. La programmazione visiva è un modo fantastico per avvicinarsi al mondo della programmazione da un’interfaccia intuitiva e semplice che può farti risparmiare i mesi di apprendimento necessari per padroneggiare un linguaggio di programmazione. È la cosa più vicina alla magia di cui abbiamo parlato all’inizio e un ottimo modo per dare vita al tuo prototipo. Inoltre, tieni presente che Internet è tuo amico e la quantità di tutorial e corsi disponibili online è davvero elevata.

Creare un video gioco: come creare il personaggio

Siamo arrivati ​​all’ultimo punto: dare forma e vita ai propri personaggi. Il ” se non so disegnare un albero, come diavolo ne creo uno in 3D ” è il punto di partenza perfetto da cui partire. Ma, sapresti seguire una linea tratteggiata che segna il contorno di un oggetto? Beh, è tutto ciò di cui hai bisogno come principiante. In tutto ciò ti presentiamo Blender: un programma di editing 2D e 3D gratuito in cui troverai tutto ciò di cui hai bisogno. Come abbiamo detto prima, ricorrere ad asset già creati dalla community è il modo più veloce per raggiungere i tuoi obiettivi, ma se stai cercando qualcosa di totalmente personalizzato e vuoi entrare in un pozzo che sia tanto travolgente all’inizio quanto avvincente dopo poche ore di test, con Blender puoi divertirti. Usa gli infiniti tutorial che popolano YouTube per imparare a modellare i tuoi oggetti e dar loro vita creando le loro ossa e animandoli dalla piattaforma stessa. Vedrai che prima o poi l’idea di creare un albero i cui rami si muovono con il vento è molto più semplice di quanto pensavi la scorsa settimana.